Tag: Blog

PITTanate con sudore

Buongiorno miei cari. Un piccolo punto su quello che sto facendo.

Innanzi tutto sto chiudendo il terzo numero di Ronin, la rivista online gratuta che curo per la monnunity Mokapop. Sta facendo parecchi lettori, e quindi diciamo che stiamo cercando di appostare l’asticella sempre un pezzetto più in la.

Continue reading “PITTanate con sudore”

tunder tardo

Tunder Tardo ad Arfsetival 2017

Che andaimo, con Mokapop, all’Arf festival è ormai cosa assodata. Saremo allo stand A1, e saremo li da venerdì 26 a domenica 28 Maggio. Oltre a fare il furetto come uno dei capetti di Mokapop (e quindi mi darò un tono, credo), porto anche una delle mie creature più amate, in veste speciale. Continue reading “Tunder Tardo ad Arfsetival 2017”

Isamele cover e logo

PITTanate

Eccomi qui per fare un po’ il punto sulle varie cose che faccio.

Prima di tutto vi dico che io e Luigi Chialvo stiamo rimettendo le mani su Ismaele, rielaborando in parte la storia in modo da sfoltirla un po’ e renderla più dinamica. Il design del personaggio resta abbastanza simile, ma la storia viene “reboothata” interamente. Intanto ho fatto il logo (rigorosamente a mano e poi definito in vettoriale) e dato un’impronta allo stile. Cambia anche titolo, tornando a quello iniziale: Le Cronache di Akronya.

Continue reading “PITTanate”

Principi di 2016

Come al solito faccio un minimo il punto sulla situazione.

Sul fronte artistico la situazione è in pieno fermento. Oltre a continuare la mia avventura con l’Akronya Studio e la pubblicazione di Ismaele su Webcomics.it (andate e mettete qualche mi piace sulle puntate e leggetele, a proposito), abbiamo dato il via ai lavori per quel che riguarda Mokapop, la comunità online dedicata interamente allo storytelling, e per la quale stiamo allestendo un magazine antologico da poter presentare all’Arf di Roma.

cropped-lattesa.jpg

Oltre a questo con il collettivo Crossover GangBang, di cui faccio parte da poco, abbiamo dato nuovo senso e nuova linfa al tutto, evolvendoci in Masnada, e presto ci saranno piacevoli novità.

Sul piano giornalistico (ahahahahahahah), anzi diciamo blogghizio via, oltre che a continuare la collaborazione con ilbardelfumetto.it, in seno al quale mi occupo più che altro di fumetti indipendenti, web ed autoprodotte (anzi, colgo l’occasione per chiedervi di segnalarmi novità, uscite e quant’altro per quanto riguarda questo tema), sono da poco entrato a far parte del carnet di “autori” per il blog del collettivo Massoneria Creativa, per il quale avrò due piccole rubriche: la prima sul fumetto (che cercherò di affrontare da un lato artistico) e l’altra sugli artisti, oltre a presentarli, loro ed il loro lavoro, cercherò di capire da ognuno di loro che cos’è la creatività secondo loro.

In tutto questo si continua a disegnare.

Fate i bravi, cià.

fumetto bomba atomica

Kemuri – Fumetto sui Supereroi

Kemuri è il primo fumetto “serio” realizzato in coppia col mio sodale Luigi Chialvo.

Kemuri è un fumetto (scritto da Luigi Chialvo, e illustrato e colorato da me) che avevamo realizzato per partecipare ad un concorso con tema “supereroi”.

Kemuri
Una tavola da “Kemuri”

Il nostro approccio (idea di Luigi) è stato insolito, e infatti non abbiamo vinto. E ‘una storia che tratta si del supereroe, ma che ne esplora soprattutto il lato umano, ciò che comporta essere umani investiti del potenziale del supereroe.

Non tanto la superpotenza, o l’aura magica e onnipotente, ma come si può rispondere a questa responsabilità.

Chiaramente, ogni supreroe che si rispetti prende il potere in seguito ad un tragico evento, e quale poteva essere il nostro espediente? La bomba atomica su Hiroshima. Evento traumatico di per se non per la portata distruttrice del momento, ma per le conseguenze storiche, sociali, belliche che ha portato.

La realizzazione sottolinea una certa “acerbità” nel mio stile, anche perché mi sono permesso di sperimentare mischiano il disegno a china classico, con inserti a matita e colorazioni digitali.

Uscito sotto la nostra “etichetta” akronya studio, ripubblicato poi su Verticalismi, trovate la PRIMA PARTE qui, e la SECONDA PARTE qui.

Il mio 2015 fra fumetti, mostre e collettivi.

Ok, per quanto possa sembrare stupido tirare le somme in fondo ad una anno, io trovo invece che sia interessante. Il mio 2015 si è aperto con una grossa crisi: la cooperativa sociale (ah ah) in cui lavoravo da sette anni come socio-lavoratore nel settore tipografico-grafico ha chiuso il comparto e ci ha sbattuti tutti in mezzo a una strada. Con tanti saluti. Questo ha comportato si un momento molto difficile, ma ha anche aperto una nuova opportunità, ho quindi aperto una partita iva ed insieme a mio fratello (licenziato come me – lavoravamo insieme) lo Studio NaCo23. Ci siamo rimboccati le maniche e siamo ripartiti da quasi zero. e posso dire che se è vero che la stabilità economica ne ha risentito, il tempo da dedicare alla famiglia è stato gestito in maniera diversa, più umana. Quindi è andata bene.

Ismaele
Ismaele

E’ stato anche l’anno di consolidamento dell’avventura a fumetti: non solo il nostro Ismaele (mio, di Luigi Chialvo e Francesco Segala) è andato e continua ad andare avanti, costringendomi a migliorare come disegnatore, ma ha anche trovato una nuova casa in seno a Webcomics.it. Ho trovato nuovi collaboratori, come Marco Della Verde, col quale stiamo progettando una cosa che per ora NON SI DICE, ma che fra poco spero di potervi raccontare. Sono entrato a far parte del collettivo di fumetti Crossover Gangbang, ed ho esordito sotto la loro bandiera con un racconto di natale scritto e disegnato da me: il(logic) ed un altro che sarà on line a breve, sempre si verticismi, in coppia con Marco Della Verde.

kemuri

Ho anche trovato il tempo di organizzare in tempi record una specie di minifiera-workshop del fumetto qui, a Rosignano, che è venuta bene, nel suo essere piccola, e che spero possa avere un seguito in qualche maniera. Vedremo se e cosa diventerà il RosiComics.

Ho trovato anche una specie di “seconda casa artistica” nel collettivo Massoneria Creativa, coacervo di genialità e sregolatezze che mi lasciano spesso di stucco e che mi ispirano. In questa casa ho incontrato anche Diego Schirinzi e Paolo Voto, che disegnano le stupende copertine di Ismaele.

sea-tales

Ho partecipato a una collettiva artistica locale a Catiglioncello (EVERY LITTLE POP OF MY HEART), ad una collettiva di autori satirici per l’evento “Articolo 21” all’indomani della tragedia di Charlie Ebdo, ed a una collettiva di tavole a fumetti al RosiComics.

c-harlies-angels

Speriamo che il 20166 mi permetta di approfondire e portare avanti tutte queste cose, e che mi spinga ad essere un creativo migliore di quello che sono oggi.

Buon Anno a tutti.

 

P.S. non parlo volutamente della mia famiglia e delle soddisfazioni che mi da giornalmente, perché su queste pagine parlo solo di creatività.

Racconti di natale

Come vi avevo detto in un post precedente sono entrato nel collettivo Crossover GangBang. Per l’occasione dell feste di natale abbiamo ideato delle storie brevi per il sito Verticalismi. A breve dovrebbero uscire, fra le altre, due storie che mi vedono impegnato, la prima “(il)Logic” come autore e disegnatore, la seconda “Sacco Natale”, come disegnatore, per una storia scritta dall’amico Marco Della Verde.

Ismaele

Cosa bolle in pentola

Ultimamente sono stato un po’ preso.

Un po’ preso dal lavoro, avendo avviato un’attività di grafica e comunicazione per conto mio (in collaborazione con mio fratello), un po’ preso dalla musica (ma poco, in realtà: suoniamo volentieri, ma fra noi e senza pressioni). Per il resto: Cosa bolle in pentola?

Continue reading “Cosa bolle in pentola”