Il Pitt “scrittore”…

Ebbene si, se lo sapessero i miei professori di italiano e storia dell’arte delle superiori potrebbero avere un mancamento letale in tandem: ormai scrivo regolarmente di arte.

In inglese, anche (cosa che non può traumatizzare nessuno, visto che l’unica volta che sono stato ad una lezione di inglese alle medie stetti tutto il tempo in piedi in punizione, per aver picchiato un compagno per divergenze sulla lezione da fare a casa.)